Lo Studio Tecnico, grazie alla propia esperienza, svolge continuamente incarichi di: 

 

 

PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA

Progettare in termini architettonici significa analizzare l'intervento richiesto, o proporlo, percorrendo tre fasi sostanziali, consistenti nell'informazione, memoria e creatività. Non si può progettare senza conoscere i limiti, le dimensioni e tutti quei caratteri oggettivi che non si prestano a interpretazione e che in un certo senso indirizzano il progetto verso una certa direzione. La memoria, soggettiva del progettista, comprende tutti gli elementi e argomenti che il tecnico stesso possiede, ovvero tecniche costruttive, tipologie edilizie, funzioni, elementi sulla statica, sugli impianti e le costruzioni in senso più generale, in modo da permettere allo stesso di avere una scelta. Più è ampio il bagalio culturale, più grande sarà il ventaglio di soluzioni che si potranno proporre. La creatività è infine ciò che permette di sviluppare in maniera innovativa la soluzione progettuale, coniugando le necessità del commitente con le scelte del progettista

 

torna all'inizio

PROGETTAZIONE STRUTTURALE

La progettazione strutturale comprende tutto ciò che riguarda la parte "portante", o comunque assunta come tale, di un edificio. 

Significa analizzare, scegliere e dimensionare gli elementi che andranno a sostenere i carichi, oltre a sfruttare le accortezze e precauzioni per sopportare eventi rari, ma critici, come ad esempio il sisma.

La progettazione strutturale comprende altresì le tecniche di adeguamento e rinforzo di strutture esistenti.

 

torna all'inizio

DIREZIONE LAVORI

Nella fase esecutiva di un progetto, è necessaria la supervisione di un esperto che coordini le varie fasi e i vari operatori nel cantiere. 

Il controllo della qualità dell'opera, della sua realizzazione secondo il progetto o, l'eventuale modifica in corso d'opera, sono tutte operazioni di competenze del Direttore dei Lavori, che quindi deve essere pronto a modificare, gestire e condurre il cantiere evitando contrattempi e assicurandone il suo sviluppo fino alla fine dei lavori.

 

torna all'inizio

SICUREZZA NEI CANTIERI

La sicurezza nei cantieri, adesso normatizzata dal Testo Unico n°81 del 2008, comprende tutta una serie di condotte da tenere durante i lavori al fine di tutelare i lavoratori, ma anche tutti coloro che in qualche modo interagiscono all'interno del cantiere, per ridurre il rischio di infortuni quanto più possibile.

 

 

torna all'inizio

CATASTO

Progettare significa ....

 

torna all'inizio

PERIZIE DI STIMA

Progettare significa ....

 

torna all'inizio

SUCCESSIONI

Progettare significa ....

 

torna all'inizio

CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Considerata la recente attenzione ai consumi di energia, è stata prevista la certificazione energetica degli edifici, ovvero una stima quanto più precisa del fabbisogno energetico annuale in rapporto alla dimensione dell'edificio stesso. In questo modo si può conoscere, in maniera del tutto analoga ad un elettrodomestico o un automobile, il consumo indicativo in termini energetici. In fase di valutazione dei costi di acquisto di un immobile è quindi opportuno valutare questo indice, per determinare ad esempio se un costo iniziale minore non sia dovuto a un costo di utilizzo nel tempo più alto.

La certificazione energetica, oltre a indicare la classe energetica (che a nostro giudizio non è un dato particolarmente significativo), esprime l'indice di prestazione energetica (EP,gl o IPE) e gli interventi di massima consigliati al fine di ridurlo e risparmiare sui consumi.

 

torna all'inizio

ASSISTENZA ATTI

Progettare significa ....

 

torna all'inizio

SERVIZI

 
 
 
 
 
 
 
 
 

© 2014 STUDIO TECNICO & DI PROGETTAZIONE MOSCHETTI.